Dolori mestruali: le cause e i rimedi per alleviarli

La dismenorrea, ovvero il ciclo doloroso, colpisce moltissime ragazze, interferendo non poco nella loro vita quotidiana. Ecco quali sono le cause dei dolori mestruali e quali rimedi possono aiutarti. 

I dolori mestruali, molto comuni nelle giovanissime, a volte possono essere così fastidiosi da rendere impossibile svolgere qualsiasi attività. Non a caso la dismenorrea è una delle principali cause delle assenze dal lavoro per le donne.

Quali sono le cause dei dolori mestruali?

Si distinguono due tipi di dismenorrea: primaria e secondaria.

Nella dismenorrea primaria i crampi non si associano ad alcuna anomalia o patologia dell’apparato riproduttivo.

I dolori sono causati dal rilascio di prostaglandine dal tessuto uterino, che provocano contrazioni uterine e dolore. Solitamente iniziano poche ore prima dell’arrivo delle mestruazioni e durano per uno o due giorni. Questo tipo di dismenorrea è molto frequente nelle adolescenti e poi tende ad attenuarsi per scomparire completamente dopo la nascita del primo figlio.

Nella dismenorrea secondaria, il ciclo doloroso è dovuto alla presenza di alterazioni anatomiche, come l’endometriosi, patologia che può causare l’infertilità.

In questo caso, il dolore è presente durante tutto il ciclo mestruale e, a volte, continua anche successivamente. Per scoprire se si tratta di dismenorrea secondaria, è necessario rivolgersi a uno specialista che ti farà fare gli opportuni esami.

Quali rimedi per i dolori mestruali?

Per alleviare i classici sintomi da dismenorrea primaria il rimedio più semplice è assumere farmaci antinfiammatori non steroidei (FANS), in grado di alleviare i dolori rapidamente.

Un altro rimedio consigliato dai medici è la pillola anticoncezionale. Inibendo l’ovulazione e diminuendo il flusso mestruale, riesce anche ad attenuare i dolori dovuti alle mestruazioni.

Efficaci sono anche alcuni rimedi naturali.

Tra i rimedi naturali c’è senz’altro il magnesio. Funziona meglio se inizi ad assumerlo a partire da 10 giorni prima dell’arrivo delle mestruazioni.

Utile è anche bere tisane a base erbe e le spezie, quali: camomilla, calendula, zenzero, salvia, valeriana, achillea e agnocasto.

Infine, fondamentali per alleviare i dolori mestruali sono l’alimentazione e l’esercizio fisico.

I cibi che ti aiutano sono quelli che contengono triptofano. Si tratta di un aminoacido che stimola la produzione di serotonina, l’ormone del buonumore, che agisce contro il nervosismo tipico del ciclo. Ne sono ricchi il cioccolato, la frutta secca, i cereali, la carne, il pesce, i latticini, il tuorlo delle uova.

L’attività fisica, dal canto suo, aiuta a mantenersi in forma, a combattere lo stress e a contrastare i crampi tipici del periodo mestruale. Le endorfine che il corpo produce facendo sport, infatti, migliorano il tono dell’umore e riducono la sensibilità al dolore.

Redazione Mettiche

Ultimo aggiornamento: 5 dicembre 2020

Voto Medio Utenti (4.5/5)