Se sei alla ricerca di un metodo contraccettivo pratico ed efficace, il cerotto anticoncezionale potrebbe essere la soluzione che fa per te! 

Questo piccolo adesivoche si applica sulla pelle, è facile da usare e, se usato correttamente, offre una protezione sicura contro la gravidanza. 

Ma come funziona esattamente? E quali sono gli effetti collaterali da tenere in considerazione? 

In questo articolo risponderemo a tutte le tue domande sul cerotto contraccettivo, fornendoti tutte le informazioni necessarie per utilizzarlo correttamente e senza preoccupazioni.

Prima di addentrarci nel suo funzionamento, vogliamo però ricordati che il cerotto anticoncezionale, così come gli altri contraccettivi di tipo ormonale, non è in grado di proteggerti dalle malattie sessualmente trasmissibili, compreso l’HIV.

Cos’è il cerotto contraccettivo, come funziona e come si applica

Il cerotto anticoncezionale è un metodo di contraccezione ormonale che offre una protezione efficace contro la gravidanza. 

È un piccolo adesivo trasparente che contiene due tipi di ormoni, l'etinilestradiolo e il norelgestromina, che vengono rilasciati gradualmente nel corpo attraverso la pelle

Questi ormoni impediscono l'ovulazione, cioè il rilascio dell'uovo dall'ovaio, e rendono più difficile per lo sperma raggiungere l'utero.

Si applica un cerotto alla settimana per 3 settimaneDopo 1 settimana d’interruzione si utilizza un nuovo cerotto.

Ecco un piccolo vademecum di regole per come utilizzarlo al meglio
1

Deve essere applicato sulla pelle asciutta, pulita, intatta e priva di peli.

2

Non può essere messo sul seno e sulla pelle arrossata, irritata o con tagli.

3

Per applicarlo bisogna premere con forza per fare aderire bene i bordi.

4

Non utilizzare creme, talchi, lozioni o altro nella zona dove è posto il cerotto.

5

La posizione del cerotto sulla pelle va cambiata ogni volta.

Sappiamo già cosa stai pensando: e con l’acqua non si stacca? No, il cerotto è resistente all'acqua e non interferisce con le attività quotidiane, come fare la doccia o fare sport. 

È un metodo anticoncezionale sicuro ed efficace, ma come con tutti i dispositivi medici, è sempre consigliabile consultare un Medico prima di utilizzarlo.

Se usato correttamente, infatti, il cerotto ha una sicurezza contraccettiva del 99%.

Vantaggi e interazioni farmacologiche

Il cerotto contraccettivo è un metodo di controllo delle nascite altamente efficace e conveniente

Questo innovativo metodo offre numerosi vantaggi che lo rendono una scelta popolare per molte donne. 

Una delle principali caratteristiche del cerotto contraccettivo è la sua facilità d'uso. Basta applicare il cerotto sulla pelle una volta alla settimana per ottenere una protezione continua contro la gravidanza. 

Offre un livello costante di ormoni nel corpo, contribuendo a prevenire l'ovulazione e rendendo molto meno probabile il concepimento. 

Inoltre, la sua protezione contraccettiva non passa attraverso il tratto gastrointestinale, quindi non è influenzata da episodi di vomito o diarrea.

È un metodo anche molto discreto, poiché può essere indossato sotto i vestiti senza essere notato

Infine, come altri metodi, può aiutare a regolare il ciclo mestruale e ridurre i sintomi dolorosi associati alle mestruazioni

Tuttavia, esistono alcuni farmaci che possono interagire con il cerotto contraccettivo, tra questi medicinali utilizzati per trattare: 

  • L’epilessia;
  • Infezioni da HIV;
  • Alcune infezioni batteriche;
  • Preparazioni a base di Erba di S. Giovanni. 

È dunque opportuno segnalare al Medico l’eventuale uso concomitante di altri farmaci o la presenza di patologie specifiche, come disturbi cardiovascolari o disfunzioni epatiche gravi.

Vantaggi interazioni cerotto contraccettivo

Effetti collaterali del cerotto contraccettivo

Come avviene per qualsiasi altro farmaco, gli effetti collaterali del cerotto contraccettivo sono una delle principali preoccupazioni.

Ma ovviamente per scegliere il metodo anticoncezionale più adatto a noi, conoscere e informarsi anche sugli effetti collaterali è fondamentale, soprattutto per non incappare in spiacevoli sorprese. 

Tra gli effetti collaterali più comuni, possiamo trovare:

  • Irritazione o arrossamento della pelle in cui viene applicato il cerotto; 
  • Prurito;
  • Sensibilità al seno; 
  • Mal di testa;
  • Spotting o mestruazioni irregolari;
  • Nausea;
  • Vaginiti;
  • Dismenorrea;
  • Ritenzione idrica;
  • Aumento di peso.

Tuttavia, questi sintomi tendono a scomparire nel corso del tempo o possono essere alleviati con l'uso di prodotti specifici. 

È importante ricordarci però che ogni donna può reagire in modo diverso al cerotto contraccettivo e che gli effetti collaterali possono variare da persona a persona

Se poi gli effetti collaterali sono persistenti o gravi, consulta un Medico per valutare se il cerotto contraccettivo è la scelta migliore per te.

E se si stacca?

Controllare che il cerotto sia sempre lì, ben aderente alla nostra pelle è la prima accortezza da avere per evitare problemi. 

Se però il cerotto contraccettivo si stacca o si danneggia, devi sapere come agire per garantire l'efficacia della contraccezione

Prima di tutto, non affrettarti a sostituire il cerotto con uno nuovo. Se infatti sono passate meno di 24 ore dal momento in cui si è staccato o danneggiato, è possibile riattaccarlo sulla pelle pulita e asciutta anche nella stessa zona

Ma se invece sono trascorse più di 24 ore, è necessario applicare un nuovo cerotto e consultare il proprio Medico o Farmacista per ricevere ulteriori indicazioni. 

Anche in caso di danni, come strappi o piegature, è importante utilizzarne uno nuovo e assicurarsi che aderisca correttamente alla pelle, perché proprio la corretta adesione garantisce l'efficacia contraccettiva

Se dovessi imbatterti in un piccolo incidente di percorso, come ad esempio non ti sei accorta che il cerotto si è staccato ma hai avuto comunque un rapporto non protetto, puoi valutare l’assunzione di una delle pillole del giorno dopo disponibili in commercio. 

Questa contraccezione di emergenza ti permette di non incorrere nel rischio di una gravidanza, ma ricorda che non può essere una soluzione abituale. 

Valuta bene quindi insieme al tuo Ginecologo, se il cerotto è davvero la soluzione migliore per te. 

Abbiamo parlato di sicurezza contraccettiva, ma non di sicurezza sessuale. Ricordati sempre che il preservativo è il solo e unico alleato che abbiamo per prevenire l'infezione da malattie sessualmente trasmissibili.

Cerotto contraccettivo: adesso non hai più dubbi

Dopo aver esplorato in un lungo e in largo le caratteristiche del cerotto contraccettivo, possiamo concludere che si tratta di un metodo efficace e comodo per prevenire una gravidanza. 

La sua semplice applicazione e la possibilità di lasciarlo in posizione per diversi giorni lo rendono una scelta popolare tra le donne che desiderano una contraccezione sicura e discreta. 

Ricordati però che la scelta del metodo contraccettivo è personale e dipende da molti fattori individuali. 

Quindi, prima di prendere una decisione, rifletti sulla tua salute, sulle tue preferenze e sulle informazioni che ti sono state fornite da un Medico professionista.

articolo a cura di

Giulia Rossi

Ginecologa

Giulia Rossi

La Dott.ssa Giulia Rossi, ginecologa, è specializzata nella diagnosi e nel trattamento delle infezioni sessualmente trasmissibili, dedicandosi con passione alla salute femminile.