Avere un flusso mestruale più o meno abbondante tra una mestruazione e l’altra è del tutto normale, ma quando questa differenza comincia ad assestarsi nel tempo, potresti avere un disturbo specifico. 

Quando si parla di ipomenorrea, ci riferiamo a un disturbo del ciclo caratterizzato da una diminuzione della quantità di flusso mestruale. 

Questo fenomeno può essere causato da diversi fattori, che vanno dalle condizioni ormonali agli stili di vita e alle condizioni mediche. 

In questo articolo esploreremo cosa sia l'ipomenorrea, le sue cause principali, l'effetto sulla gravidanza, gli approcci terapeutici per affrontare il disturbo e alcuni consigli utili per gestirla e promuovere la salute ormonale.

Cos'è l'ipomenorrea e quali sono le sue cause

Con il termine ipomenorrea ci si riferisce a un flusso mestruale molto scarso per quantità (perdite di sangue inferiore ai 20 ml) e con una durata più breve rispetto alla norma. 

Spesso, questa condizione è associata ad un allungamento del periodo intermestruale (oligomenorrea). 

Adesso, scopriamo insieme quali sono le cause dell’ipomenorrea e cosa fare in presenza di questa condizione.

Cause dell'ipomenorrea

Le cause dell'ipomenorrea possono essere diverse e dipendono, spesso, da squilibri ormonali nel corpo. 

Uno dei principali fattori è rappresentato dagli alti livelli di stress, che possono influire negativamente sulla regolarità del ciclo mestruale. 

Altre cause comuni includono la sindrome dell'ovaio policistico (PCOS), un disturbo endocrino che provoca l'accumulo di cisti sulle ovaie e altera la produzione degli ormoni sessuali femminili, e la malnutrizione, specialmente quando si verifica una carenza di nutrienti essenziali come ferro, zinco e vitamine.

L'ipomenorrea può anche essere causata da disturbi della tiroide, come l'ipotiroidismo, che influisce sulla funzione della ghiandola tiroidea e può portare a irregolarità del ciclo mestruale. 

Altre possibili cause includono l'eccessivo esercizio fisico, il sovrappeso o sottopeso, e l'utilizzo di alcuni farmaci. 

Chiaramente, è importante consultare un Medico per determinare la causa specifica del problema e ricevere un trattamento adeguato.

Ipomenorrea cause

Approcci terapeutici per affrontare l'ipomenorrea

Gli approcci terapeutici per affrontare l'ipomenorrea dipendono dalle cause sottostanti e dagli obiettivi individuali della paziente. 

In alcuni casi, potrebbe essere necessario trattare le condizioni mediche alla base del problema, come ad esempio l'ovaio policistico o l'ipotiroidismo. 

Questo può comportare l'uso di farmaci specifici per correggere gli squilibri ormonali o migliorare la funzione degli organi coinvolti. 

Nei casi in cui l'ipomenorrea è causata da fattori come il sovrappeso o lo stress, gli approcci terapeutici possono includere modifiche dello stile di vita, come una dieta equilibrata e regolare attività fisica, nonché tecniche di gestione dello stress come lo yoga o la meditazione. 

Consigli utili per gestire l'ipomenorrea e promuovere la salute ormonale

Come abbiamo visto, l'ipomenorrea è un disturbo del ciclo mestruale che può essere causato da diversi fattori, tra cui squilibri ormonali, stress e problemi di salute e gli approcci terapeutici per affrontare questo problema possono includere cambiamenti nella dieta, nella gestione dello stress e nella regolazione degli ormoni. 

Ad ogni modo, è interessante considerare come il nostro stile di vita e lo stress a cui andiamo incontro quotidianamente possono influenzare notevolmente il nostro equilibrio ormonale.

Per questo è importantissimo identificare delle abitudini e delle attività che possono aiutarci a migliorare la nostra salute nonostante il ritmo frenetico delle nostre giornate.

articolo a cura di

Giulia Rossi

Ginecologa

Giulia Rossi

La Dott.ssa Giulia Rossi, ginecologa, è specializzata nella diagnosi e nel trattamento delle infezioni sessualmente trasmissibili, dedicandosi con passione alla salute femminile.