È l’unico metodo contraccettivo in grado di proteggerti dalle infezioni sessualmente trasmissibili. Perché l’efficacia del preservativo sia massima, però, va usato nel modo giusto. Ecco qualche consiglio utile.

L’efficacia del preservativo è indubbia nella protezione dalle infezioni sessualmente trasmissibili, come clamidia, gonorrea, sifilide e HIV. La sua efficacia contraccettiva, invece, è inferiore a quella della pillola. La sua percentuale di fallimento è, infatti, tra il 5 e il 10%. Mentre la pillola contraccettiva ha una percentuale di fallimento corrispondente a meno dell’1%.

Perché l’efficacia del preservativo sia massima, bisogna usarlo nella maniera corretta.

Indossalo o fallo indossare al tuo partner prima di ogni rapporto, vaginale, anale e orale. Assicurati sempre che il pene non tocchi l’area genitale femminile prima di averlo indossato: possono fuoriuscire delle goccioline di sperma anche prima dell’eiaculazione finale.

Qual è la maniera corretta di indossarlo?

Ecco le istruzioni per l’uso:

  • togli il preservativo dalla confezione delicatamente, facendo attenzione a non strapparlo;
  • srotolalo solo dopo averlo messo sulla punta del pene;
  • accertati che si srotoli dall’esterno, altrimenti gettalo via e usane uno nuovo: potrebbe esserci dello sperma su di esso, con il rischio di una gravidanza o di un’infezione a trasmissione sessuale;
  • alla fine del rapporto, toglilo rapidamente, tenendolo alla base mentre lo fai.

Dove è meglio conservare i preservativi?

Per evitare di danneggiarli, devono essere riposti in un luogo asciutto, fresco e al riparo dalla luce diretta del sole.  Non tenerli nelle tasche posteriori dei pantaloni o nel portafoglio. Evita anche di tenerli in macchina o nel cruscotto dello scooter. In estate possono raggiungere temperature elevate e in inverno possono gelarsi come se fossero in freezer. E ciò ne pregiudicherebbe l’efficacia. È importantissimo, inoltre, non usare mai preservativi scaduti.

Quando l’efficacia del preservativo può essere compromessa?

Ci sono alcune situazioni che possono comprometterne l’efficacia. Durante il sesso vaginale, infatti, lo sperma a volte può entrare nella vagina, anche se si è protetti. Questo può accadere se:

  • il preservativo si rompe o si sfila;
  • il pene entra in contatto con la vagina prima di indossarlo;
  • usi lubrificanti a base di olio, come la vaselina, i quali possono danneggiare i preservativi in lattice o poliisoprene;
  • stai usando creme o ovuli per trattare un disturbo vaginale: ciò può danneggiare i preservativi in lattice e poliisoprene e impedirne il corretto funzionamento.

Se si verifica una di queste circostanze e vuoi evitare una gravidanza è consigliabile assumere il prima possibile la pillola del giorno dopo. La puoi acquistare direttamente in farmacia o parafarmacia se scegli la pillola del giorno dopo più efficace (nome commerciale ellaOne) perché non serve la ricetta.

Fonti:

Donna moderna

Humanitas

Ultimo aggiornamento: 3 maggio 2021

Voto Medio Utenti (4.7/5)