Dispaurenia

La dispaurenia è un disturbo che colpisce soprattutto le donne e consiste in un dolore genitale durante o dopo i rapporti sessuali.

Si tratta di un disturbo molto diffuso: ne soffrono oltre il 12% delle donne in età fertile e oltre il 45% delle donne in menopausa.

Il dolore può interessare solo l’entrata vaginale (dispareunia superficiale) oppure comparire durante la penetrazione completa (dispareunia profonda). Nelle donne questo disturbo è molto spesso legato al vaginismo.

La dispaurenia viene classificata in:
  • primaria: se è presente fin dall’inizio dell’attività sessuale;
  • secondaria o acquisita: se il dolore compare in un momento successivo, dopo un periodo di normale funzionamento sessuale;
  • generalizzata: se è presente costantemente e al variare dei partner;
  • situazionale: se il dolore si verifica solo in certe situazioni e con certi partner.
Le cause della dispauperia possono essere molteplici.

Può essere dovuta a cause organiche, in particolare a patologie come candida, vestibolite vulvare, endometriosi o infezioni pelviche.

Le cause sono però molto spesso di natura psicologica. Per esempio lo stress, un momento di crisi col compagno o uno stato ansioso che provocano alterazioni nella lubrificazione e nell’elevazione del tono muscolare vaginale.

Anche esperienze sessuali traumatiche, un’educazione familiare troppo rigida, l’incapacità di rilassarsi e un atteggimento di ipercontrollo possono essere alla base di questo disturbo.

Se si avverte dolore durante o dopo i rapporti sessuali è bene rivolgersi al ginecologo.

Redazione Mettiche

Ultimo aggiornamento: 10 febbraio

Voto Medio Utenti (4/5)