Negli ultimi anni, la ricerca scientifica nel campo della contraccezione d'emergenza ha fatto passi da gigante, portando allo sviluppo di nuove soluzioni come la pillola dei 5 giorni dopo. 

In farmacia, però, puoi ancora trovare il vecchio tipo di pillola del giorno dopo. Con tante opzioni disponibili, è importante capire le differenze tra questi due tipi.

Vediamo insieme in questo articolo quali sono le pillole d’emergenza disponibili e quali sono le loro differenze principali. 

Cos’è la pillola del giorno dopo e come funziona

La pillola del giorno dopo è un metodo di contraccezione d'emergenza che può essere utilizzato per prevenire una gravidanza non pianificata dopo un rapporto sessuale non protetto o in caso di fallimento del metodo contraccettivo utilizzato. 

Questa pillola contiene un alto dosaggio di levonorgestrel, un ormone sintetico, che agisce principalmente bloccando o ritardando l'ovulazione.

Inoltre, può anche alterare la mucosa dell'utero e rallentare il movimento degli spermatozoi nell'apparato riproduttivo femminile. 

È importante sottolineare che la pillola del giorno dopo non è un metodo contraccettivo regolare e non offre protezione contro le malattie sessualmente trasmissibili

Pertanto, deve essere utilizzata solo in casi di emergenza e non come metodo contraccettivo primario.

Pillola dei 5 giorni dopo: quando e come utilizzarla

È un contraccettivo di emergenza che può essere utilizzato entro 5 giorni dopo un rapporto sessuale non protetto o in caso di fallimento del metodo contraccettivo utilizzato. 

Questa pillola contiene  ulipristal acetato , un ormone sintetico che agisce in modo simile ma con una maggiore efficacia anche se assunta più avanti nel tempo.

Per utilizzare correttamente la pillola dei 5 giorni dopo, è importante seguire le istruzioni riportate sulla confezione e prenderla il prima possibile dopo il rapporto sessuale non protetto. 

Anche questo tipo di contraccettivo di emergenza non protegge dalle malattie sessualmente trasmissibili e non deve essere utilizzato come metodo contraccettivo regolare. 

In caso di dubbi o perplessità, è sempre consigliabile consultare un Medico o Ginecologo, o puoi anche chiedere al tuo Farmacista di fiducia.

Pillola 5 giorni dopo quando come utilizzarla

Pillola del giorno dopo vs. pillola dei 5 giorni dopo: le differenze

Abbiamo visto, quindi, che la principale differenza tra la pillola del giorno dopo e la pillola dei 5 giorni dopo risiede nella finestra temporale in cui possono essere utilizzate

La pillola del giorno dopo, come suggerisce il nome, deve essere assunta entro 72 ore (3 giorni) dal rapporto sessuale non protetto o dal fallimento del metodo contraccettivo utilizzato. 

D'altro canto, la pillola dei 5 giorni dopo può essere presa entro 5 giorni dopo l'evento sessuale a rischio.

Un’altra differenza riguarda la loro composizione chimica, la pillola dei 5 giorni dopo è a base di ulipristal acetato, mentre la pillola del giorno dopo a base di levonorgestrel.

Questa differenza si traduce in un dato sostanziale, confermato anche dagli studi dell’OMS: la pillola del giorno dopo, anche se assunta subito ha un’efficacia contraccettiva che oscilla dal 52% al 94%.

La nuova pillola dei 5 giorni dopo, invece, ha in ogni caso un’efficacia del 98% se assunta entro le prime 24 ore

Il dato 52% contro 98% deve far riflettere: il 52% vuol dire un rischio di uno su due!

Grazie ai progressi della ricerca sulla contraccezione d'emergenza, siamo ora in grado di offrire una soluzione più sicura ed efficacemantenendo al contempo lo stesso elevato livello di tollerabilità della formulazione precedente.

Poiché dal 10 ottobre 2020 tutte le donne, anche le minorenni, possono acquistare la pillola del giorno dopo senza obbligo di ricetta è estremamente importante che:

  • Essere consapevoli del rischio di una gravidanza indesiderata dovuta ad un rapporto non protetto o non correttamente protetto;
  • Scegliere il farmaco che offre loro la più alta protezione contraccettiva.

Quindi, a chi può essere consigliata la vecchia pillola del giorno dopo?

La vecchia pillola del giorno dopo, a base di levonorgestrel è più adatta a coloro che vi fanno ricorso durante l’allattamento ed è, ovviamente, la soluzione da scegliere nei casi di ipersensibilità accertata verso l’ulipristal acetato.

Adesso conosci le differenze

Abbiamo visto quali sono le differenze principali tra la pillola del giorno dopo tradizionale e la nuova pillola dei 5 giorni dopo. 

Questi due metodi di contraccezione d'emergenza presentano variazioni significative non solo nella finestra temporale in cui devono essere assunti, ma anche nella loro composizione chimica e nell'efficacia contraccettiva.

Se sei in dubbio su quale contraccezione d'emergenza sia la più adatta alle tue esigenze puoi sempre consultare il tuo Medico o Ginecologo fiducia, sicuramente sapranno indicarti la soluzione migliore per te!

articolo a cura di

Giulia Rossi

Ginecologa

Giulia Rossi

La Dott.ssa Giulia Rossi, ginecologa, è specializzata nella diagnosi e nel trattamento delle infezioni sessualmente trasmissibili, dedicandosi con passione alla salute femminile.