Un figlio ora? Non credo di essere all’altezza

Un_figlio_ora

Quando si comincia a pensare ad un figlio, c’è il desiderio ma anche tanta paura. Si teme che la gravidanza modifichi irreversibilmente il nostro corpo, si teme di perdere la libertà di uscire quando si vuole, si teme di perdere il lavoro, e allora?
La paura è un’emozione negativa che ci spinge alla fuga. Via, di corsa da quella situazione pericolosa!
Ma la paura può diventare la nostra migliore alleata, se la riusciamo a controllare e volgere a nostro favore. Ci può indurre a seguire una dieta attenta e bilanciata, a fare una sana e controllata attività sportiva in modo da recuperare velocemente il peso forma. Ci può spingere a fare un’attenta valutazione degli ”alleati” che ci permetteranno di avere degli spazi per noi. Ci costringerà a verificare se la nostra situazione lavorativa è suscettibile di cambiamento.
Insomma la paura non è mai da sottovalutare o da respingere, ma piuttosto da utilizzare.
Avere un figlio è una scelta importante che va fatta con grande consapevolezza, al momento giusto, con la persona giusta.
E voi cosa ne pensate?

Dott.ssa Patrizia Breschi
Personal Life Coach

 

L'iniziativa mettiche è un progetto di SMIC Società Medica Italiana per la Contraccezione, tutti i diritti sono riservati.