Ulcera molle o ulcera venerea

Malattia sessualmente trasmessa, causata da un batterio, l’ Haemophilus ducreyi, a forma di bastoncello. Colpisce con maggiore frequenza l’uomo. Provoca lesioni caratteristiche che compaiono, in genere, dopo un periodo di incubazione di 3-7 giorni, o più. Le lesioni interessano soprattutto i genitali, il perineo e l’area intorno all’ano.

Il contagio avviene sempre attraverso i rapporti sessuali, anche se le ulcere provocate dal batterio possono diffondersi per autoinoculazione (se si toccano le ulcere, infatti, i batteri possono trasferirsi sulle dita e da queste diffondersi alla bocca o ad altre zone).

Redazione Mettiche

Ultimo aggiornamento: 15 gennaio 2018

Voto Medio Utenti (4/5)