Pdgd o pillola del giorno dopo

pdpg o pillola del giorno dopoLa PDGD o “pillola del giorno dopo” (contraccezione d’emergenza o di scorta) è un contraccettivo di emergenza che non può essere usato come metodo contraccettivo abituale.

La pdgd o pillola del giorno dopo è un tipo di un farmaco, da assumersi eccezionalmente dopo un rapporto non protetto o a rischio di gravidanza, e quindi in condizioni di rischio di una gravidanza non desiderata.

Esistono due tipi di pdgd o pillola del giorno dopo; quella più efficace (nome commerciale ellaOne) e quella tradizionale (nomi commerciali Norlevo, Stromalidan, Afterelle ed Escapelle).  La differenza tra le due pillole è significativa: quella più efficace nota anche come “pillola dei 5 giorni dopo“, se assunta nelle prime 12/24 ore ha un efficacia del 98%. Quella tradizionale, invece solo dal 52 al 94%. Tale differenza è dovuta al fatto che la pillola del giorno dopo più efficace è in grado di bloccare l’ovulazione anche quando il processo che conduce all’ovulazione è già iniziato e può spostare l’ovulazione di 5 giorni (ed è per questo che è chiamata anche “pillola dei 5 giorni dopo”); la pillola tradizionale, invece, non riesce ad intervenire se il processo che conduce all’ovulazione è già partito.

La pdgd o pillola del giorno dopo può essere assunta ad esempio quando:

  • il preservativo si rompe o si sfila
  • il preservativo è stato indossato a rapporto iniziato
  • non è stato usato alcun contraccettivo
  • è stato usato il coito interrotto
  • ci si è sbagliati ad effettuare il calcolo dei giorni fertili
  • quando si dimentica di assumere uno o più pillole
  • nei casi di vomito e diarrea a poche ore dall’assunzione della pillola etc.

In Italia, le pillole del giorno dopo sono in vendita senza obbligo di prescrizione per le donne maggiorenni  Vedi anche la cosa faccio se

Info a cura di SMIC (Società  Medica Italiana per la Contraccezione)

Redazione Mettiche

Ultimo aggiornamento: 12 aprile 2018

Voto Medio Utenti (4.6/5)