Menarca

Menarca

Il menarca è la prima mestruazione di una giovane donna che ne segna l’entrata nell’età fertile (pubertà). Si verifica mediamente tra i 12 e i 15 anni.

In generale, l’età in cui si verifica la prima mestruazione dipende dalla predisposizione genetica (ovvero dall’età della prima mestruazione della propria mamma e della propria nonna), ma anche dal peso corporeo.

Il tessuto adiposo in eccesso provoca una produzione di una grande quantità di leptina, un ormone implicato nella maturazione dei caratteri sessuali. La problematica dell’obesità infantile ha quindi un ulteriore risvolto nelle bambine, causando il possibile abbassamento dell’età del menarca.

Viceversa, in ragazze che praticano un’attività fisica troppo intensa o che sono sottopeso, le prime mestruazioni possono ritardare e comparire anche tra i 16 e i 18 anni (menarca tardivo).

La comparsa del menarca rappresenta il momento conclusivo di un lento processo di cambiamento che coinvolge tutto il corpo.

Si tratta di una serie di modificazioni indotte sulla superficie esterna dell’utero (l’endometrio) da parte degli ormoni ovarici, che hanno lo scopo di preparare l’utero ad accogliere l’uovo fecondato.

I due anni successivi al menarca sono quasi sempre all’insegna dell’irregolarità.

Ciò è dovuto alle variazioni ormonali di assestamento, del tutto normali, che possono far saltare qualche ciclo o influenzarne durata e intensità. Così è possibile che la seconda mestruazione si presenti anche dopo diversi mesi. Il corpo può impiegare anche diversi anni a regolarizzare il processo di ovulazione alla base del ciclo.

Redazione Mettiche

Ultimo aggiornamento: 19 luglio 2018

Voto Medio Utenti (4/5)